recupero-acqua1

I nostri impianti di recupero acqua nella lavorazione del calcestruzzo sono costituiti da una coclea di riciclaggio che effettua la separazione del materiale inerte dall’acqua.

La coclea

La coclea (letteralmente, dal Latino, “chiocciola”) dell’impianto di recupero è interamente zincata a caldo, e viene costruita in base alle esigenze del cliente. È la coclea che di fatto permette di attuare la separazione tra il materiale inerte e l’acqua.

Il serbatoio

Il serbatoio in acciaio, interamente zincato a caldo, è collegato alla vasca della coclea: per sfioramento, da essa, riceve l’acqua.

Il serbatoio è dotato anche di un agitatore: esso fa sì che le parti di residuo fine presenti nell’acqua rimangano in sospensione.

recupero-acqua0Pompa e densimetro

Oltre all’agitatore è inserita direttamente nel serbatoio una pompa per il dosaggio dell’acqua.

L’acqua sporca viene inserita nel ciclo di dosaggio per la produzione del calcestruzzo mediante un circuito separato.

Infine, un densimetro rileva la quantità di residuo fine presente nell’acqua: tale dato viene elaborato dal sistema Compunet per calcolare la quantità esatta di acqua dosata e la quantità di materiale fine immessa nel mescolatore.